La manifestazione

Vivere l’esperienza di una notte al Castello, nel Salento è possibile, grazie alla manifestazione “A Cena con la Duchessa”.

A Cena con la Duchessa permette a uomini, donne e bambini di vivere in una dimensione fiabesca, un viaggio a ritroso nel tempo che conduce gli ospiti in epoca Rinascimentale. Per una sola notte d’estate, il castello assume connotati di altri tempi. Il castello addormentato si risveglia, fiaccole e candelieri illuminano le possenti mura, e la suggestiva ambientazione viene impreziosita dalle opere d’arte realizzate dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Lecce che raccontano, mediante le immagini, la storia del Castello di Corigliano d’Otranto.

Varcata la soglia del castello il filo del tempo si riavvolge, ogni partecipante riceve una busta con il sigillo della Duchessa per scoprire la sua identità di nobile salentino, vestendo i panni di dame e cavalieri: invitati alla tavola della Duchessa, ogni ospite può indossare un dettaglio della moda di quel periodo storico (per gli uomini il mantello e per le donne la gorgiera).

Diventato un nobile o una nobildonna si compie il rito dell’acqua odorosa, mediante anfore di terracotta da cui cadono acqua e petali profumati per compiere il lavaggio delle mani, onore e dovere che spettava al sovrano verso i suoi commensali.

I primi che siederanno a Corte possono assistere allo spettacolo del fuoco, fino all’arrivo dei Signori del Castello. Un vero e proprio incantesimo dei sensi dove per una sola notte, al cospetto delle stelle e dei Duchi e’ possibile cenare gourmet, degustando eccellenze enogastronomiche pugliesi e presidi slow food regionali, con piatti ispirati al manuale di cucina rinascimentale di Bartolomeo Scappi, cuoco segreto di Papa Pio V .

Ogni Portata viene accompagnata dalle parole del giullare che svela i rimandi storici e culturali del piatto a cui viene abbinato un vino diverso.

Gli attori della compagnia teatrale Improvvisart impersonano i signori del luogo e durante la cena raccontano la storia del feudo, svelando anedotti e curiosità sul loro casato.

Un cerimonia complessa che si avvale della professionalità dei Sommelier dell’Ais di Lecce che per l’occasione divengono Coppieri e Bottiglieri, e degli studenti dell’alberghiero di Otranto e Santa Cesaria Terme, piccoli cuochi e servitori in costume che danno vita al grande teatro della tavola.

Un banchetto rinascimentale coinvolgente, appassionante ed esilarante in grado di condurre i partecipanti indietro in un’altra epoca, uno spettacolo della tavola, nella sua più sontuosa eleganza a cui si affianca uno spettacolo ogni volta diverso che si alterna alle portate e allo storytelling.

I piaceri dei sensi si susseguono con un tale ritmo che si rimane sospesi e rapiti in un altro tempo, nel tempo appunto, di A Cena con la Duchessa.

L'evento raccontato per immagini

Alcuni degli scatti delle cene evento

La campagna ispirata alle favole

Una campagna di comunicazione ispirata alle favole e alle fiabe.

La campagna ispirata alle opere di Caravaggio e agli artisti del '500

Una campagna di comunicazione ispirata alle opere d’arte di Caravaggio e di altri artisti del periodo rinascimentale.

Rassegna stampa

Prendi visione del materiale rilasciato per la rassegna stampa di A Cena Con La Duchessa